ALIMENTI DI ORIGINE ANIMALE O VEGETALE?

Per rispondere a questa domanda dobbiamo prima considerare la composizione dei due tipi di proteine, animali e vegetali. Le proteine di origine animale, come si sa, sono dette “nobili” perché contengono degli amminoacidi, nove per l’esattezza, che l’organismo umano non può sintetizzare da solo ma deve introdurli dall’esterno. Questi amminoacidi non sono presenti nei vegetali, in particolare nei legumi ad eccezione della soia, che manca però di ferro assimilabile e di vitamina B12, entrambi micronutrienti importantissimi per la salute e che si trovano invece negli alimenti di origine animale. Si può ovviare a questo, per quanto riguarda gli alimenti di origine vegetale, con degli abbinamenti, ad esempio combinando cereali e legumi come nella pasta e fagioli.
Il fattore diversità è dato oltre che dalle proteine anche dai tipi di grasso: prevalentemente insaturi nei vegetali e prevalentemente saturi, quindi dannosi per la salute, negli alimenti di origine animale oltre che, sempre nei questi ultimi, maggiori in quantità. Pertanto si consigliano gli alimenti di origine animale solo agli sportivi in quanto il grasso contenuto viene utilizzato durante uno sforzo intenso prolungato che richiede energia.

Call Now Button